Cerificazione servizi erogati - www.lasvoltaperpavone.it

Vai ai contenuti

Cerificazione servizi erogati

Certificazione servizi erogati per garantire uno standard di qualità certificato con attenzione anche alla armonizzazione degli interventi di manutenzione



Il concetto di qualità totale
nei servizi che deve erogare una buona amministrazione

"Total Quality Management"

La Qualità totale (in inglese "Total Quality Management") è un modello organizzativo adottato da tutte le aziende leader mondiali e rappresenta una svolta importante nella gestione della qualità.
Secondo questo approccio, nato in Giappone e diffuso negli Stati Uniti verso gli anni '50, tutta l'impresa deve essere coinvolta nel raggiungimento dell'obiettivo (mission). Ciò comporta anche il coinvolgimento e la mobilitazione dei dipendenti e la riduzione degli sprechi in un'ottica di ottimizzazione degli sforzi.

Successivamente, a partire dal 1987 sono state emanate delle norme volontarie mirate a fissare per le organizzazioni i requisiti necessari verso un approccio alla qualità..........

Per uno statuto generale della Qualità nella Pubblica Amministrazione
dal sito:
La necessità di un sistema di gestione della qualità.
Per dare continuità e coerenza ai percorsi sulla Qualità, occorre impiantare una struttura interna che si faccia carico non solo della realizzazione (e manutenzione) dei “prodotti della qualità” citati, ma anche del monitoraggio delle ricadute sul tessuto sociale ed all’interno dell’organizzazione, contribuendo in modo naturale all'’organizzazione ed allo sviluppo culturale del Paese.

Riuscire pertanto a strutturare un Sistema di gestione della qualità diventa un obiettivo imprescindibile, rispetto al cliente esterno al fine di garantire  la legittimazione sociale, nonché necessario rispetto al cliente interno che, nel raggiungimento degli obiettivi del piano, si rende consapevole di operare per il perseguimento degli obiettivi strategici e della mission istituzionale.

Altre utili indicazioni:

Per una amministrazione di qualità

Pubblica Amministrazione di qualità
dal sito:
La qualità delle istituzioni, sia politiche che giudiziarie, rappresenta il fattore determinante del benessere di un Paese.
Allo stesso modo, per adempiere agli obblighi e conseguire gli obiettivi del Trattato europeo, quali la crescita sostenibile e l’occupazione, la capacità amministrativa è oggi più che mai considerata un presupposto essenziale.
Le pubbliche amministrazioni devono essere in grado di adattarsi ai cambiamenti dinamici e spesso radicali dell’economia e della società.

La capacità di rispondere ai bisogni di oggi e di anticipare quelli di domani, adattandosi agilmente ai cambiamenti, deve quindi diventare una caratteristica permanente del settore pubblico.
In particolare, le pubbliche amministrazioni del domani devono essere fondate sui principi dell’etica, dell’efficienza e della responsabilità degli amministratori pubblici.

Riteniamo  che il concetto di "qualità totale", faccia parte integrante da tempo della filosofia di molte aziende, ma rappresenti invece a livello amministrativo statale e comunale in particolare, un concetto ancora molto astratto.

Una persona, del resto, vive e lavora anche fuori dai confini del proprio comune, specie se piccolo e parrebe logico per chiunque trovarsi intorno una generale omogeneità di interventi pubblici atti a migliorare la vivibilità ambientale
.

Qual'è il vero significato di "Qualità totale", riferito
alla vivibiità di un comprensorio?



Attenzione alla cura di tutti i particolari, da quelli più evidenti ed importanti fino a quelli apparentemente più insignificanti. "Tutto indistintamente fa qualità"

Se desideriamo migliorare e vivere decorosamente nella nostra città e nel nostro comprensorio, al passo con l'Europa, occorrerà esaminare le strade, le case ed i giardini, non con i nostri occhi, ma come un "turista" abituato a vivere in altre realtà e confrontarci direttamente con esse.

Ciò che disturba maggiormente e che si rende evidente e particolarmente incomprensibile ad un estraneo, è la mancanza assoluta di coordinamento da parte di tutti: dai singoli cittadini alle amministrazioni pubbliche.

In genere non notiamo  e non facciamo quello che invece altre persone in ambito europeo sono abituate a vivere in un contesto decisamente diverso.

Alcuni esempi:
Prendiamo una piazza con una rotonda:
La rotonda è a volte (ma non sempre) curata ed ha il prato rasato di fresco mentre ai bordi della strada e nelle aiuole spartitraffico a fianco a pochi metri regna incontrastata l'erbaccia da mesi poichè è prevista SOLO la manutenzione della rotonda ma NON delle aree adicenti.

          
La rotonda all'inizio della Pedemontana ne rappresenta in merito un esempio di cattiva organizzazione

Non si presta attenzione alla cartellonistica e non vengono multate affissioni abusive che deturpano strade e pensiline.

In genere da anni nessuno ormai ci fa caso ma anche se questi possono rappresentare degli esempi abbastanza irrilevanti, alla fine denotano una assoluta mancanza di ogni senso logico come da esempi :

  • mettere un cartello di divieto di sosta ( non visibile dalla pensilina)  a pochi metri da un passaggio pedonale e di un incrocio di via Marconi  dove notoriamente non si può parcheggiare come da codice della strada. Inutile.

  • Altro esempio apparentemente stupido ma indice di lassismo è la doppia indicazione alla fine di via Trieste dove inizialmente era stato montato un cartello provvisorio di indicazione verso Ivrea ma quando era arrivato quello definitivo non ci si è preoccupati a togliere quello precedente lasciandone due e dei quali ormai uno inutile.

Click per ingrandire

            

Un ulteriore esempio di "menefreghismo all'italiana"
a ROMA esistono gli "attacchini" ma non gli "stacchini", ma anche qui non siamo da meno.....



Alcuni esempi di attenzione al territorio


Queste sono delle indicazioni stradali "interessanti"
      


La sigillatura delle crepe stradali
Permette di bloccare e/o ridurre il passaggio dell’acqua negli strati profondi della pavimentazione, evitando dunque l’aggravarsi della crepa. L’esecuzione di tale tecnica di manutenzione richiede l’utilizzo complementare dei macchinari

Copertura buche a regola d'arte
Non si curano o si coprono buche ed avvallamenti a regola d'arte per ridurre in seguito ulteriori danni o non si controllano a dovere i lavori di ripristino stradale effettuati da imprese esterne e da privati.

Quante di queste riparazioni a regola d'arte trovate nelle nostre strade?

            

Ciclo di posa a regola d'arte di un marciapiede con autobloccanti.

In questo caso sono da escludersi cedimenti e infestazione da erbacce.
Anche se il costo di realizzazione è maggiore rispetto alla pratica normale la sua durata è praticamente illimitata.
NB.queste foto sono state riprese a Montecatini Terme in Toscana

Cosa allora intendiamo fare ?

Adottare una politica di maggiore collaborazione con i cittadini di sensibilizzazione a tali problematiche con una costante attenzione a quanto di competenza comunale o di denunciare con i normali canali di comunicazione e di informazione gli enti competenti al fine di obbligarli ad una maggiore attenzione e responsabilità.

E' infatti previsto nel programma relativo ai rapporti con il cittadino la possibilità di segnalare via internet o per telefono le eventuali problematiche legate al territorio.

In un paese civile non ha senso dire: "fino qui è compito mio" e dopo pochi metri
non mi interessa più perchè non spetta a me.

Questa è la stessa mentalità di molti cittadini che curano ESCLUSIVAMENTE ciò che è di loro proprietà disinteressandosi completamente del metro più avanti lasciato in completo degrado, perchè "non spetta a lui".....

"tutto ciò che è pubblico è anche mio"
lasvolta@lasvoltaperpavone.it
.
389 6562278
389 6562278
Con voi
per cambiare
lasvolta@lasvoltaperpavone.it
lasvolta@lasvoltaperpavone.it
.
Torna ai contenuti